Lazzate - Bossi alla festa della Lega Nord: Libereremo la Padania

di badseeds

Umberto Bossi è intervenuto domenica 21 luglio all'appuntamento annuale della Lega Nord di Lazzate.
Il senatur è salito sul palco attorno alle 22 in una piazza non gremita che gli organizzatori hanno cercato di popolare di magliette verdi con la promessa di una birra gratis.
Bossi  è partito proprio dall'attualità, da quel caso Kyenge e dalle accuse di razzismo rivolte al suo movimento dopo le dichiarazioni dell’onorevole Calderoli.
La Lega non è razzista, ha sottolineato Bossi. Razzisti sono coloro che eleggono un ministro soltanto perchè di colore.

rassegna

Seregno - Sul caso +Energy Giacinto Mariani mena il can per l'aia

di k.ts.

Questa sera è un processo al sindaco. Purtroppo in questi giorni per questioni familiari ho passato delle giornate in ospedale, quindi ho avuto tempo per pensare. Visto che è un processo, ho pensato quale fosse il reato. Ci deve essere qualcosa di penale per cui sono salito all’onore delle cronache. Nei comuni vicino a noi hanno arrestato delle persone, mezze pagine sui giornali, a me, cinque pagine e foto su indagini non della magistratura ma di siti e dell’Espresso. Qual è il reato? A prescindere dei soci che poi vedremo anche questa questione..
E’ iniziato con queste parole l’intervento di Giacinto Mariani nel consiglio comunale di martedì 16 luglio in cui era all’ordine del giorno la sua partecipazione in +Energy.

rassegna

“Pezzo di merda, ti uccido!”, grida il costruttore Giuseppe Malaspina al teste Enrico Galbusera che ha appena deposto in Tribunale

di Tap_Hiro

C’è voluto lo squallido episodio del costruttore Giuseppe Malaspina che, pieno di livore, non ha neppure lasciato che il teste Enrico Galbusera, uscisse dall’aula del Tribunale, lo ha strattonato gridandogli: “Pezzo di merda, ti uccido!”. Obbligando Galbusera a seguirlo, accompagnandolo fuori dal Palazzo. Mentre lo copriva di irriferibili improperi.

E così, quando un’ora dopo davanti al Collegio 3 presieduto da Letizia Brambilla il controinterrogatorio del teste è ripreso, il geometra Galbusera si è tolto il gran peso che aveva dentro e, finalmente, ha raccontato tutta la verità su quel terreno di via Principato a Vimercate che, secondo l’accusa, sarebbe stata la molla del tentato sequestro di Carlo Malaspina nell’ottobre 2011.

rassegna

Monza - Mentre la Duepi si ricicla all’Ippodromo di Milano, il bando Sias rischia di far sparire i “leoni” della Cea

di Vanwall58

I “leoni” della Cea, quelli che intervennero a spegnere le fiamme in occasione dell’incidente alla partenza del Gran premio d’Italia 1978 in cui morì Ronnie Peterson e rimase ferito Vittorio Brambilla; che nel 1989 a Imola, spensero le fiamme dalla Ferrari ed estrassero Gerhard Berger, e che nel 2000, primo giro del Gran premio a Monza, alla “variante della Roggia” persero uno di loro, il volontario Paolo Gislimberti. Colpito in pieno viso dalla ruota staccatasi dalla dalla Jordan di Heinz Harald Frentzen, potrebbero essere costretti a lasciare l’Autodromo di Monza.

rassegna

Seregno - Mascheroni conferma: Giacinto Mariani era socio di +Energy

Le querele per diffamazione e la 'ndrangheta in città

di k.ts.

Sono passati più di due mesi dalla conferenza stampa di Giacinto Mariani quando il sindaco di Seregno annunciò  che avrebbe in tempi brevi fugato ogni dubbio sulla sua partecipazione nella società +Energy e definì "falsità le cose scritte (a riguardo) dal sito infonodo.org e da l'Espresso".

Quel 19 aprile promise: “La prossima settimana farò una conferenza stampa più dettagliata sulle azioni legali che intraprenderemo con il mio avvocato”(vedi video).
Le azioni legali prospettate erano, naturalmente, nei confronti dell’Espresso e di infonodo.org colpevoli di aver raccontato il  coinvolgimento del sindaco in +Energy.

Seregno - Via l’amianto dalla ex Dell’Orto entro gennaio 2014. Lo prescrive l’Asl

di k.ts.

La società G.A.M.M. srl di Mariano Comense proprietaria della ex Dell’Orto di via dell’Oca/via Valassina sarà obbligata a bonificare l’area dismessa e rimuovere l’amianto presente, e dovrà farlo entro il 22 gennaio 2014.
Lo scrive in un in una relazione consegnata il 30 maggio al comune di Seregno l’Asl Monza e Brianza (vedi documento ).

Gli uffici ecologia del comune hanno già predisposto l’ordinanza  che è stata pubblicata nei giorni scorsi sull’Albo Pretorio.

rassegna

“Conosco tutti ma sono come Andreotti” dichiara in Tribunale Enrico Galbusera, il geometra che aiutò Assunto Miriadi e Giuseppe Malaspina a diventare costruttori

di Tap_Hiro

La pubblica accusa al processo – arrivato alla decima udienza - per il tentato sequestro di Carlo Malaspina in corso presso il Tribunale di Monza gli si rivolge definendolo “il Berlusconi del vimercatese”.

Completo blu, camicia rosa tenue Enrico Galbusera, geometra di Vimercate professionista, imprenditore, rappresentate della Democrazia Cristiana con incarichi pubblici, chiamato dalle parti civili, avvocati Luca Ricci e Gerardo Perillo a testimoniare si compiace. Sorride. Vorrebbe ringraziare. Alza le braccia. S’aggiusta gli occhiali.

rassegna

Inchiesta Autodromo: Walter Mapelli attende dall’Inghilterra i documenti bancari per scoprire chi lucrava sul Gran premio d’Italia

di Vanwall58

Il 7 marzo scorso il sostituto procuratore Walter Mapelli  scrive all’UK Central Autority, Judicial Cooperation Unit a Londra chiedendo assistenza giudiziaria in materia penale relativa al procedimento n 1962/12.

Per il delitto previsto e punito dagli articoli 81, 110 codice penale al fine di evadere le imposte sui redditi, quale direttore generale e amministratore di fatto di S.I.A.S. SpA “Società Incremento Automobilismo e Sport”, avente quale oggetto sociale la gestione degli eventi sportivi che si svolgono presso l’autodromo nazionale di Monza – scrive Mapelli -, in concorso con Viganò Claudio, legale rappresentante della citata società indicava nella dichiarazione dei redditi elementi passivi fittizi, avvalendosi di fatture per operazioni commerciali inesistenti negli anni 2007, 2008, 2009, 2010, 2011”.

Meda - Il Consiglio di Stato riconsegna a Gianni Caimi la poltrona di sindaco

di k.ts.

A un anno dalle elezioni Gianni Caimi ritorna ad essere sindaco di Meda.
Lo era diventato vincendo il ballottaggio del 20-21 maggio 2012 e battendo per un voto il candidato della Lega Nord Giorgio Taveggia che aveva, successivamente, presentato ricorso al TAR Lombardia per alcune schede contestate.
Il 14 dicembre dell’anno scorso  il Tribunale Amministrativo deposita la sentenza favorevole al ricorrente e assegna la vittoria elettorale a Taveggia.

rassegna

Udienza agitata al processo per il tentato rapimento di Carlo Malaspina. Chiesto l’invio degli atti alla Procura per falsa testimonianza del teste

di Tap_Hiro

Il perito, chiamato dal Tribunale per tradurre la telefonata tra due calabresi, deposita in segreteria il testo e, successivamente, cambia il senso ad un paio di parole. E senza confrontarsi e  informare il perito assunto dai difensori degli imputati per tentato sequestro produce una seconda copia. Che stravolge il senso del discorso. I cambiamenti contestati sono questi: “un’altra rata” diventa “una terrata”; “dagli la bilancia” diventa “dagli i bilanci”. Oltre al perito del tribunale in aula viene sentito il consulente del perito del Tribunale e la consulente nominata dai difensori degli imputati che dice d’avere interpellato anche un professore dell’Università della Calabria per avere una traduzione fedele del dialogo. E giura che la parola “terrata” non viene proprio usata.

rassegna

Pages

Subscribe to Infonodo RSS